Madre Adorni a Parma

  

  Leggenda 

  1. Piazzale Battisti, ex Via della Pescheria 11, dove venne ad abitare Anna Maria Adorni con la mamma, e dove abitò nei primi mesi di matrimonio col marito.
  2. Chiesa di San Pietro, parrocchia di Anna Maria; qui si sposa con Antonio Domenico Botti e qui si celebreranno i funerali dello stesso 18 anni dopo.
  3. Monastero delle cappuccine, dove Anna Maria da giovane desiderava entrare.
  4. Vicolo Ortalli, nella prossimità del quale abitava probabilmente la famiglia Ortalli, dove Anna Maria lavorò come istitutrice.
  5. Chiesa sant’Uldarico, parrocchia di Antonio Botti, marito della Madre.  
  6. Chiesa San Vitale, frequentata spesso dalla Madre.
  7. Chiesa San Rocco, dove andava spesso la Madre con i suoi figlioletti, e dove abitualmente i due fratellini – Guido e Alberto – facevano i chierichetti.
  8. Vicolo Sant’Ambrogio 1, dove andò ad abitare la giovane coppia Botti, dopo la morte di mamma Antonietta.
  9. Parrocchia San’ Quintino, alla quale apparteneva la Madre dopo il suo trasferimento in B.go Riccio, e dove furono celebrati i suoi funerali, nel 1993.
  10. B.go Riccio 34, ex B.go del Becco, dove la Vedova Botti si trasferì dopo la morte del marito.
  11. Convento San Giovanni, dove risiedeva Dom Ottilano Oliverso, la Guida Spirituale di Madre Adorni.
  12. Via della Repubblica, ex San Michele; qui la madre venne a curare la giovane inferma appena ritornata a casa.
  13. Carcere femminile S. Elisabetta, dove la Madre andò quotidianamente.
  14. Carcere maschile S. Francesco, dove nel 1864 vennero trasferite anche le detenute di S. Elisabetta, e dove probabilmente si recarono le suore di Madre Adorni.
  15. Appartamento in via XXII Luglio, ex S. Quintino 8, affittato dalla Madre per accogliere le ragazze uscite dal carcere.
  16. Casa Rossa, sita in via Primo Groppi, ex B.go della Canadella 14, affittata dalla Madre dopo quello di S. Quintino, perché era più spaziosa.
  17. L’ex Convento di San Cristoforo, concesso in uso a Madre Adorni dalla Duchessa Luisa Maria di Borbone, per l’accoglienza delle ex carcerate e delle giovani in stato di abbandono. La Madre vi prese possesso nel 1856 e fino al 1989 questa era la sede dell’Istituto del Buon Pastore, da lei fondato. Dopo tale data, l’Istituto si trasferì nell’attuale sede di via Sidoli.
  18. Vescovado, dove probabilmente la Madre si recò spesso per parlare e consigliarsi col Vescovo.
  19. Palazzo Ducale, dove prestò servizio il Sig. Botti, marito di Anna Maria, e dove frequentemente la Madre si recò in udienza in vista della fondazione dell’Istituto. 
  20.   Villa San Lazzaro, dove abitò la Madre con le sue compagne e le giovani, per due anni e mezzo (1867-1870), quando, durante il colera, dovettero lasciare libero San Cristoforo. 
  21. Cimitero della Villetta, dove fu sepolta Anna Maria Adorni nel 1893 e dove  rimase per 20 anni.
  22. Via Sidoli, 63, dove si trova l’attuale sede dell’Istituto Buon Pastore.
  23. Via Domenico Maria Villa 6, l’attuale sede della Casa Generalizia delle Ancelle dell’Immacolata di Parma. Qui si trovano attualmente i resti mortali di Anna Maria Adorni, dopo che sono stati prima nel Cimitero della Villetta (20 anni), in San Cristoforo (76 anni) e recentemente a Via Sidoli (21 anni). 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...